home / Archivio / 231 e Compliance - Raccolta del 2022


231 e Compliance pubblicato il 31/12/2023

In caso di incidente sul lavoro, in presenza di un vantaggio connesso all´illecito, sussiste la responsabilità dell´Ente che abbia predisposto un modello organizzativo non efficacemente attuato in conformità alla normativa

(Cass. Pen., Sez. IV, 25 maggio 2023, n. 22683)   Stralcio a cura di Lorenzo Litterio
nota di Ernesto Di Tommaso Nella sentenza in oggetto viene affrontato il tema, ormai consolidato, dell’idoneità del Modello di Organizzazione, di Gestione e di Controllo in caso di lesioni personali colpose in violazione della normativa prevista dal D.lgs. 81 del 2008.Il Tribunale monocratico di Gorizia riconosceva la responsabilità penale del datore di lavoro per aver cagionato ..

Il Garante privacy blocca ChatGPT per illecita gestione dei dati personali

(GPDP, provvedimento n. 112 del 30 marzo 2023) Stralcio a cura di Lorenzo Litterio
nota di Marco Piliero A seguito di una violazione di dati (c.d. data breach) che ha riguardato l’applicativo ChatGPT (acronimo di Generative Pretrained Transformer), il Garante per la protezione dei dati personali, ossia l’autorità amministrativa indipendente istituita dalla legge 31 dicembre 1996, n. 675, c.d. legge sulla privacy, con il compito di verificare il rispetto della ..

La videoripresa di aree ultronee rispetto a quelle di propria pertinenza è illecita se non si dimostra un legittimo interesse legato ad una situazione di rischio effettivo

(GPDP, 12 ottobre 2023, n. 477) stralcio a cura di Annapia Biondi
nota di Alessandra Lepanto   Il provvedimento n. 477 del 12 ottobre 2023, emesso dal Garante per la protezione dei dati personali, ha ad oggetto la videoripresa di aree ultronee rispetto a quelle di privata pertinenza ed i limiti a cui la medesima deve essere sottoposta, al fine di non ledere il diritto di privacy dell’individuo.Nel caso di specie accadeva che, nel luglio 2021, i Carabinieri ..

Diniego all´oblio nel caso di condanna per possesso di informazioni ritenute utili a commettere o preparare un atto terroristico

(Prov. n. 204 del 17 maggio 2023) Stralcio a cura di Giovanni de Bernardo 
nota di Amalia Pastore  Il caso Il provvedimento in commento concerne il reclamo con cui il sig. X chiedeva al Garante per la protezione dei dati personali (da ora anche indicato come GPDP) di ordinare al fornitore del motore di ricerca online, Google LLCC, la rimozione di diciotto URL associati al proprio nominativo e, dunque, di vedersi riconoscere il diritto all’oblio. Il ricorrente ..

Responsabilità degli enti: società condannate solo se il reato è causato da deficit organizzativi

(Cass. Pen., Sez. V, 19 maggio 2023, n. 21640) Stralcio a cura di Giovanni de Bernardo
nota di Andrea Castaldo    La Corte di Cassazione chiarisce, con tale pronuncia, come in tema di responsabilità degli enti, la stessa non si fondi su un’estensione della responsabilità individuale della persona fisica alla persona giuridica, ma sulla idonea e motivata dimostrazione di una difettosa organizzazione da parte della stessa, nonostante l’obbligo di ..

La colpa di organizzazione dell´ente non coincide con la colpevolezza della persona fisica responsabile del reato e va rigorosamente provata

(Cass. Pen., Sez. IV, 11 gennaio 2023, n. 570) stralcio a cura di Annapia Biondi 
nota di Francesco Martin   L'assenza del modello di organizzazione e di gestione, la sua inidoneità o la sua inefficace attuazione non sono ex se elementi costitutivi dell'illecito dell'ente. Infatti, per potere affermare che l'ente risponde per un fatto proprio colpevole, escludendo inammissibili profili di responsabilità oggettiva, è necessario che venga dimostrata la ..

Il datore di lavoro risponde anche degli infortuni dovuti a condotta imprudente o negligente del lavoratore se il sistema di sicurezza presenta evidenti criticità

(Cass. Pen., Sez. I, 4 maggio 2023, 18744) Stralcio a cura di Fabio Coppola 

illecito mantenere attivo un account di posta elettronica congiunto successivamente alla cessazione della collaborazione

(GPDP, 11 gennaio 2023, n. 8) Stralcio a cura di Giovanni de Bernardo 
nota di Sofia Monici    Con l’ordinanza ingiunzione in commento, il Garante per la Protezione dei Dati personali è tornato a confrontarsi con il tema - centrale nella gestione dei rapporti professionali - del trattamento dei dati contenuti in un account di posta elettronica aziendale assegnato nominativamente ad un collaboratore. Il provvedimento è rilevante, come ..

La messa alla prova non può applicarsi agli enti: l´istituto è strutturalmente e funzionalmente incompatibile con la responsabilità dell´ente da reato

(Cass. Pen., SS.UU., 6 aprile 2023, n. 14840) Stralcio a cura di Ilaria Romano

Il Whistleblower che segnala illeciti altrui commessi in concorso con il segnalante non può invocare nessuna esimente. Il pentimento può incidere solo sulla proporzionalità della sanzione

(Cass. Pen., Sez. Lavoro, 31 marzo 2023, ord. n. 400) Stralcio a cura di Fabio Coppola 
nota di Annunziata Staffieri  Con l’ordinanza in epigrafe i  Giudici di Piazza Cavour tornano a misurarsi con l’istituto del “whistleblowing”, un prezioso strumento di compliance “proattiva”, volto a rendere il  luogo di lavoro più sicuro ed eticamente attivo, consentendo la scoperta tempestiva di frodi e criticità prima che diano luogo a ..

Il diniego di iscrizione nella c.d. white list produce gli stessi effetti dell´interdittiva antimafia

(Cass. Pen., Sez. II, 19 gennaio 2023, n. 2156) Stralcio a cura di Ilaria Romano

Infortuni sul lavoro: la portata liberatoria della delega rispetto ai soggetti deleganti cambia a seconda che si tratti di delega di funzioni o delega gestoria


(Cass. Pen., Sez. IV, 27 febbraio 2023, n. 8476) Stralcio a cura di Fabio Coppola 
nota di Pierandrea Fulgenzi Il rapporto tra delega di funzioni e delega gestoria è sovente oggetto di una confusione di piani che, invece, vanno tenuti distinti, specie all’interno di organizzazioni complesse quali sono le società di capitali la cui governance venga affidata ad un consiglio di amministrazione i cui componenti – in assenza di specifiche deleghe di gestione ..

L´adozione del MOG non basta per l´ottenimento del controllo giudiziario se manca la prognosi favorevole circa l´assenza di condizionamenti mafiosi dell´impresa

(Cass. Pen., Sez. II, 16 marzo 2023, n. 11326) Stralcio a cura di Lorenzo Litterio
nota di Amalia Pastore Il caso La sentenza in commento si occupa della vicenda giudiziaria riguardante una S.r.l. destinataria di un’informazione interdittiva antimafia emessa ai sensi dell’art. 84, comma 4 del D.Lgs. 6 settembre 2011 n. 159 – rubricato “Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione ..

La revisione della sentenza avente ad oggetto la responsabilità dell´ente da reato per contrasto di giudicato con l´assoluzione della persona fisica può fondarsi solo sull´incompatibilità tra fatti storici e non anche sulla mancata individuazione dell'autore del reato

(Cass. Pen., Sez. IV, 10 marzo 2023, n. 10143) Stralcio a cura di Lorenzo Litterio
nota di Raffaele Costanzo Sommario: 1. Introduzione – 2.  Fatto e  Ricorso – 3. Motivi e decisione – 4. Conclusioni   Introduzione. La decisione in commento[1] si occupa del perimetro, della cognizione e della portata del giudizio di revisione, in particolare quando ha ad oggetto una sentenza di applicazione della sanzione su richiesta delle parti che interessa ..

Diffusione di notizie segrete e violazione della libertà di espressione

(CEDU, 14 febbraio 2023, ricorso n. 21884/18, Caso Halet c. Lussemburgo) Stralcio a cura di Giovanni de Bernardo 
nota di Mariarita Cupersito    La Grande Camera della Corte Europea per i diritti dell'uomo ha stabilito con la sentenza Halet contro Lussemburgo, ricorso 21884/2018, depositata il 14 febbraio 2023, il principio che estende la tutela riconosciuta dall'art. 10 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo al whistleblower (segnalatore di illeciti) che diffonde informazioni fiscali di cui ..